Ormonauta

Tenete lontano la dieta dalla mia vita.

C’è un effetto sublime, piacevole, all’inizio lievemente traumatizzante ma da dipendenza immediata quando, scartabellando tra le varie cianfrusaglie appartenenti alla vita precedente del tuo compagno si trovano oggetti di uso non proprio comune che stimolano la tua curiosità.

Spesso ho letto commenti rancorosi di donne che si chiedono, affrante, a cosa sia servito al proprio uomo passare la vita (o almeno una buona parte ndr) con altre donne altamente discutibili.

Permettetemi di dire, con tutta la mia razionalità post mestruale, che sono in totale disaccordo.

Avere un bagaglio emotivo, culturale, sentimentale precedente aiuta la crescita e la maturità del vostro pokemon uomo ma, piu’ che il bagaglio psicologico che sinceramente non ho voglia di trattare perchè mi annoio fuori fa freddo dovrei studiare ed ho voglia di cazzeggiare, vorrei trattare il bagaglio di contenuti veramente UTILI e PERSONALI in cui potreste imbattervi e di cui potreste usufruire.

Prima di rischiare di entrare in un tunnel buio fatto di sensi di colpa e ricette vegan.

Personalmente, in questo miasma di magliette stinte e vecchie foto orride ho guadagnato:

<n.d.r. la cascata di punti esclamativi serve a sottolineare il tono entusiastico di questa fase che chiamerò “avanscoperta”>

  • portafoto decenti (wow! possiamo metterci le foto di quest’estate, quando ancora avevo della dignità!)
  • tutore imbottito con cui curare eventuali tendiniti da polso (wow! posso usarlo durante le notti di gioco al mio GdR cosi da ignorare la mano che lievita!)
  • uno shaker della Herbalife con un contenitore della Tisanoreica (wow! posso farmi i frullati da bere durante il giorno!)

Aspetta. Cosa?

Immagine

Prima che potessi rendermene conto i frullati, le polveri solubili, le tisane depurative sono entrare nella mia vita, ovvero: la mia vita è stata proiettata nella vita dei comuni mortali.

Allora, non ho mai e dico mai pensato che polveri su polveri da mischiare ad altre polveri siano davvero fonte di dimagrimento immediato (naturalmente esulo da questa considerazione la cocaina, voglio dire: avete mai visto Alice Glass in sovrappeso? ecco, appunto. Certo, ha la consapevolezza e l’intelletto di Lory Del Santo ma questo è un altro paio di maniche).

Tuttavia, l’istinto in quanto donna dotata di ormoni atti a farti vedere come una vacca da macello appena sveglia mi spinge, continuamente, a cercare di usare in tutti i modi lo shaker trovato: frullati allo yogurt, fragole, succhi di frutta, latte di riso, orzo solubile al ginseng (sapevate dell’esistenza dell’orzo solubile all’1,6% di estratto secco di ginseng? Io no. Tantomeno che diavolo sia un “estratto secco”.) Voglio dire: chi sano di mente ha realmente bisogno di queste cose?

 

Immagine

La convincente, aggressiva e per niente illusoria strategia di marketing della Herbalife.

 

Io. Io con il mio nuovo, fantastico, tondeggiante e bianco shaker della Herbalife.

Credo che faccia parte dell’essere donna anche trovare il modo di usare qualunque cosa ci capiti sotto le mani, insomma io non riesco a lasciare cose inusate a prendere polvere in cassetti dimenticati. No. Mi rifiuto. Il suo uso piu’ consono? Darmi l’idea di bere qualcosa di buono, salutare e vitaminico. Credo di non essere la sola a voler trovare degli usi a qualunque cosa.

E quando dico qualunque, intendo proprio “qualunque”.

Ho toccato il fondo quando, cercando ricette per “frullati gustosi e salutari”, mi sono ritrovata in un blog vegano.

Vegano.

 

Immagine

Il marketing della Tisanoreica punta sul convincente faccione del proprio creatore.

 

Ho iniziato a scavare quando, avendo trovato il contenitore della Tisanoreica, ho cercato il suo metodo e i suoi millemila miracolosi usi su internet. Cosa che mi ha riportato, con un sonoro ceffone, alla realtà: che vuol dire che non si può intraprendere “se si è magri“?
Cioè, se io per mia nonna sono sempre e comunque deperita come la Paltrow in piena bulimia non posso iniziarla anche se mi vedo con il culo di Beyoncè? C’è qualcosa di altamente inscientifico in tutto questo.

Comunque, dovessi stancarmi della frutta e degli yogurt userò lo shaker con rinnovato spirito d’intrapendenza e passione: per miscelare vodka e tequila con una spruzzata di lime. Nel frattempo potete trovarmi in aula studio a bere allegramente dal beccuccio i miei bibitoni lattigginosi ricchi di vitamine e antidepressivi magnesio pidolato.

 

 

 

 

Annunci
Standard